Archivio curato da Paul Nicholls
Ottocento Oltremanica
Storie anglo-italiane
MODELLI E ASSISTENTI Home < Indietro
I modelli italiani erano molto ricercati nell’ambiente artistico anglosassone.
Nell’epoca neo-classica i loro corpi sembravano di discendenza greco-romana, mentre indossando i panni di ciociare variopinte o “banditti” minacciosi, si adattavano perfettamente alla visione romantica del pittoresco e del sublime, favorendo un vero e proprio commercio in Piazza di Spagna.
Giunti anche a Londra, i migliori modelli spiccavano per competenza professionale e capacità di resistere ai lunghi tempi di posa.
Qualcuno, come Gaetano Meo, che posò fra gli altri per Henry Holiday e W.B.Richmond, diventò egli stesso artista.
Luigi e Nicola d’Inverno furono modelli per Sargent, e Nicola fu anche suo assistente per oltre un decennio.
Domenico Mancini, abruzzese, era il Cristo in The Light of the World di Holman Hunt e anche i suoi fratelli diventarono modelli.
Casualmente, un esule veneziano fu ritratto da William Frith al centro di The Railway Station e un certo “Alessandro” posò addirittura come Venere per Walter Crane, perché la moglie del pittore era molto gelosa.
Whistler affidò la gestione dell’Académie Whistler a Parigi alla sua modella Carmen Rossi; la Nanna, che sposò il pittore Feuerbach, fu favorita da Leighton.
Anche Burne-Jones si servì di modelli italiani.
Watts si fece aiutare di Luigi Fabbrucci, residente a Londra ed espositore alla Royal Academy, che gli insegnò la tecnica del “gesso duro”, nel pieno rispetto per l’abilità artigianale italiana.
Nel Shaftesbury Memorial a Piccadilly, Gilbert trasformò il modello italiano Angelo Colarossi nel controverso nudo di Eros; Colarossi imparò poi le particolari tecniche della fusione della lega, tanto che nel 1947 fu chiesto proprio a lui di restaurare l’opera.
Paul Nicholls Studio - Via Raffaello Sanzio, 22 20149 Milano - Tel. +39.02.6575874 - Fax +39.02.6575095 - studio@nicholls.it
All rights reserved © 2016 Paul Nicholls Studio   |   Progetto grafico: galasiweb.it   |   Programmazione: mediago.it